Home
Al via l’85esima edizione di MICAM
10
02
2018
 
Da domani e fino al 14 febbraio è in scena a Fiera Milano (Rho) l’85esima edizione di MICAM, la manifestazione internazionale dedicata al mondo della calzatura. Una vetrina internazionale di tendenza, in un format unico per il suo genere, che con i suoi 1.364 espositori, di cui 603 stranieri e 761 italiani, celebra le eccellenze dell’artigianato manifatturiero attraverso una fusione di elementi di tradizione e innovazione per essere sempre al passo coi tempi. Vasta e qualificatissima, come sempre, la proposta espositiva, che quest’anno si arricchisce con new entry del calibro di Docksteps, Donna Karan, Fragiacomo, Frau, Lelli Kelly, Paciotti e Zecchino D’Oro.
 
Un comparto - quello calzaturiero - che anche nei primi dieci mesi del 2017 ha mostrato segni moderatamente positivi in tutti i principali indicatori, nonostante un quadro congiunturale improntato ancora alla cautela e alla stabilità.  “A sostenere il settore è ancora una volta l’export – dichiara Pilotti – che, secondo le cifre ufficiali Istat ferme ai primi dieci mesi del 2017, evidenzia incrementi del 3,3% in valore e dell’1,5% in quantità rispetto all’analogo periodo del 2016. Ma non possiamo cedere a facili entusiasmi: la ripresa, già rilevata in altri settori produttivi nazionali, non è per noi ancora in corso, sebbene le indicazioni confortanti ci facciano sperare che la strada imboccata sia quella giusta”.
 
Per sostenere il settore nell’attuale scenario globale, MICAM propone anche quest’anno un format ricco di aree tematiche e merceologiche, tra interessanti conferme e sorprendenti novità.
 
Al padiglione 1, nella Fashion Square, sarà allestito un corner dedicato alla lotta alla contraffazione. Tra gli obiettivi di Assocalzaturifici c’è, infatti, la diffusione della cultura della legalità contro i fenomeni della concorrenza sleale e dei prodotti contraffatti, che penalizzano la produzione Made in Italy, apprezzata in tutto il mondo. Da qui la decisione di sensibilizzare buyer ed espositori su un tema di estrema importanza, attraverso la realizzazione di una mostra dal titolo “Questa non è una sòla – Scarpe tra fake e rarità”, creata in collaborazione con il Museo del Vero e del Falso, realtà associativa campana con l’obiettivo di tutelare la manifattura italiana e prevenire i fenomeni illegali.