Home
Informazioni in merito alla cessazione dei rapporti in essere con Corrado Peraboni
03
08
2017
16:56
 
Ai sensi dell’art. 6.P.5 del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana, Fiera Milano S.p.A. comunica di aver sottoscritto l’accordo per la cessazione dei rapporti in essere con il Dr. Corrado Peraboni.
In particolare si rende noto che, per effetto della cessazione del rapporto di amministratore delegato, in favore di Corrado Peraboni verrà liquidato il trattamento di fine mandato (T.F.M.) di 30 mila euro.
A fronte della risoluzione definitiva e consensuale del rapporto di dirigente a far data dal 31 agosto 2017, a Corrado Peraboni sarà corrisposto a titolo di incentivo all’esodo, un importo pari a 440 mila euro lordo.
Si precisa che tali attribuzioni sono state determinate in conformità e in coerenza con quanto indicato nella Politica di Remunerazione della Società e in applicazione degli obblighi contrattualmente assunti con Corrado Peraboni, in occasione della instaurazione del rapporto di lavoro subordinato con la Società.
Il suddetto rapporto di lavoro subordinato prevedeva altresì a carico del Dr. Peraboni un patto di non concorrenza della durata di 3 anni a decorrere dalla data di cessazione del rapporto di lavoro subordinato. A fronte di tale obbligazione Corrado Peraboni ha percepito un importo lordo annuo di 30 mila euro, erogati in costanza di rapporto, cui si aggiungerà un conguaglio per un importo di circa 243 mila euro.
Nel caso di violazione del patto di non concorrenza, Corrado Peraboni dovrà corrispondere una penale alla Società  rispettivamente, di 100 mila euro  qualora la violazione intervenga nel corso del primo anno, di 75 mila euro nel secondo anno e di 50 mila euro nel terzo anno.
Il Dr. Peraboni percepirà, inoltre, un importo omnicomprensivo di 30 mila euro lordo a titolo di transazione generale e novativa.
Infine, saranno riconosciute le competenze di fine rapporto, calcolate sulla base delle risultanze al momento della cessazione del rapporto e ai sensi di legge e di contratto.
Gli importi saranno corrisposti entro 30 giorni dalla data di cessazione del rapporto di dirigente.
La Società si impegna a designare il Dr. Peraboni quale Presidente del Consiglio di Amministrazione della controllata CIPA Fiera Milano Publicações e Eventos Ltda per il periodo di un anno coincidente con il primo anno di nomina alla presidenza UFI. A fronte di tale incarico sarà riconosciuto un emolumento annuo di 15 mila euro.